Eazel

Italiano

Making History 2: The War of the World

Download

Assumi il comando di uno Stato durante la Seconda Guerra Mondiale e garantisci protezione e sviluppo

Pros

  • Gestire fattori economici, diplomatici e bellici di una singola Nazione
  • Curare produzione risorse e ricerca tecnologica
  • 300 unità militari disponibili
  • Possibilità di sfide online con gli altri giocatori
  • Dettaglio delle mappe in 3D
  • Caratterizzazione architettonica dei vari Paesi

Contre

  • Unità militari poco differenziate
  • Strategie non di facile comprensione per i novizi del genere

Making History 2: The War of the World è un gioco di strategia per PC che sfoglia le pagine di storia e ci porta a decidere il destino del mondo prima e durante la Seconda Guerra Mondiale. Prodotto da Muzzy Lane, è il secondo episodio della saga

Scegli un Paese e avvia gestione economica, diplomatica e militare

Trattative diplomatiche, campagne militari, commercio internazione e conflitti religiosi o culturali. Si possono gestire tutti questi aspetti relativi ad una delle tante nazioni presenti nel gioco. Ovviamente a seconda della scelta effettuata, le dinamiche della vostra esperienza avranno notevoli mutamenti.

Potrai decidere di costruire un grande impero o semplicemente proteggerti dai tiranni che vogliono affermare la propria egemonia. Si possono bloccare rotte commerciali con l’uso della propria flotta, accrescere la propria potenza industriale, concedere o meno l'indipendenza ad un gruppo etnico o religioso.

L’interfaccia è basata su turni, tutte le decisioni si effettuano puntando la mappa e cliccando con il mouse. Gestire anche progetti relativi allo sviluppo di città e regioni, per far sì che diventino veri e proprio centri di produzione e tecnologia. Aggiornamenti per ogni Paese ti consentiranno di produrre nuove risorse ed accedere a più sofisticate tecnologie, o semplicemente migliorare l’istruzione del tuo popolo.

Aggiornamenti per ogni Paese ti consentiranno di produrre nuove risorse ed accedere a più sofisticate tecnologie, o semplicemente migliorare l’istruzione del tuo popolo.

Con le regioni bisogna lavorare sulle fortificazioni, sui mezzi di traspporto e le infrastrutture, nonchè anche qui sulla produzione. In termini di etnia, religione e cultura si può lavorare anche con le Nazioni confinanti, stabilendo le regole base per una possibile alleanza. Per raggiungere la vittoria devi far sì che tutti i tuoi obiettivi viaggino sulla stessa linea d’onda

Saranno presentati tre scenari, a partire dal 1933, 1936 o 1939. Un tasto verde vi permetterà di andare avanti di settimana in settimana. Nella schermata principale è possibile sempre visualizzare i livelli delle scorte, i costi di produzione ma mai i risultati di un progetto

Inizialmente sarà spesso il carbone la risorsa di cui ci sarà maggiore fabbisogno e sarete costretti ad importarne in grosse quantità. Sarà sempre un dilemma dover decidere se concentrarsi sulla produzione industriale o sulla ricerca tecnologica, rischiando di sprecare tutte le vostre risorse e la manodopera

Le invasioni online

I tuoi piani economici e strutturali possono essere sconvolti in ogni momento da qualche altro giocatore online che vuole invaderti o semplicemente intromettersi nei tuoi affari. Avrai a disposizione 300 unità militari, corrispondenti a tutti gli Stati, con strutture aeree, marittime e terrestri. In questi casi, tuttavia, trovarsi i giusti alleati è l’unica soluzione per districarsi in questo mondo costellato di interessi e sopravvivere alla guerra.

Tutto ciò di cui si ha bisogno per vincere una battaglia è avere le proprie unità di attacco combinato superiori a quella difesa avversaria, ma non si tiene conto della zona geografica in cui c’è la guerra, le condizioni climatiche o la maggiore superiorità della flotta aerea e di altri piccoli ma rilevanti fattori

Il gioco offre inoltre una miriade informazioni su tutti gli Stati che, pur non essendo particlarmente funzionali dal punto di vista del gameplay, regalano cascate di cultura sotto le quali ci si può solo inginocchiare.

Le mappe in 3D con schemi abbastanza dettagliati sono forse l’introduzione più interessante rispetto al primo Making the History. Salta all’occhio la differenza architettonica tra un Paese e l’altro, rendendo tutto più realistico.  Qualche aspettativa maggiore la si aveva sulle animazioni, piuttosto ripetitive, e sulla caratterizzazione delle unità (i soldati americani e tedeshi sembrano parte dello stesso esercito!).

Making History 2: The War of the World consente di riformulare la storia, assumendo il commando di un unico Paese e curandone tutti gli aspetti: dall’economia, alla diplomazi, fino al commericio e all’apparato militare. Scarica la versione demo del gioco e conquista il mondo nel periodo della Seconda Guerra Mondiale

Icona di Making History 2: The War of the World

Tipo Demo

Versione Demo

Dimensione 287.63 MB

Altre versioni

Demo

Valutazione