Eazel

Italiano

The Blackwell Legacy

Download

Attraversa New York in compagnia della medium Rosa e libera l'anima dei morti dalle radici terrene

Pros

  • Storyline intrigante
  • Importanti caratterizzazioni dei personaggi
  • Utilità delle voci fuori campo
  • Effetti grafici apprezzabili pur con budget limitato e senza HD
  • Interfaccia semplice e intuitiva
  • Conversazioni piacevoli e dinamiche

Contre

  • Scarsità d'azione può rendere l'esperienza noiosa
  • Dialoghi sono solo in inglese

The Blackwell Legacy è un gioco di avventura per PC che ti metterà in contatto con la morte e le sue sfaccettature. Prodotto da Wadjet Eye Games, si tratta solo del primo capitolo della torbida saga di Blackwell

Contattare i fantasmi grazie alle note sul tuo taccuino

La giornalista Rosa Blackwell, a causa dei suoi poteri da medium, sarà costretta a fronteggiare gli eventi soprannaturali che sconvolgono New York. La sua spalla, o forse il suo tormento, è il fantasma di Joey Mallone, spirito guida della sua famiglia. Egli le racconterà come l’ingrato compito sia stato ereditato dalla zia appena defunta. La sua missione è liberare i fantasmi intrappolati ancora nel nostro mondo e aiutarli a trovare la propria strada. Il suo primo incarico è scoprire cosa si cela dietro una serie di suicidi di studenti universitari.

Durante le sue indagini relative agli spiriti da salvare, la protagonista entrerà in contatto con vari personaggi per ottenere maggiori informazioni. Tutto ciò che si ritiene utile, sarà annotato sul taccuino di Rosa. Queste linee guida potranno essere impiegate nelle conversazioni con nuovi personaggi o potrai assemblarle in nuove note e renderle proficue per il prosieguo delle indagini.

L’inventario, gli oggetti nascosti, le location da visitare e persino gli enigmi non saranno molto estesi nel corso del gioco. Tutta la serie si concentra maggiormente sull’intrigo della storyline e sulla conoscenza dei vari personaggi. E’ importante, in ogni caso, tenere sempre presente gli oggetti disponibili e ragionare sul materiale raccolto.

La scarsa comprensione degli indizi raccolti può rappresentare l’unico pantano dal quale è difficile tirarsi fuori. Nel momento in cui è chiara la percezione della situazione, interagire con altri personaggi è semplice e anche divertente.

La scarsa comprensione degli indizi raccolti può rappresentare l’unico pantano dal quale è difficile tirarsi fuori. Nel momento in cui è chiara la percezione della situazione, interagire con altri personaggi è semplice e anche divertente. L’andamento è piuttosto lineare, anche se il gioco comporta un paio di piccole varianti dipendenti dalle tue scelte che conducono su percorsi leggermenti difformi.

Il gameplay è decisamente solido e ben strutturato, con nessun enigma irrisolvibile (aspetto che non entusiasmerà gli amanti del genere). L’interfaccia classica point-and-click non desta sorprese, con le uniche possibilità di guardare quanto accade o interagire con l’ambiente. Non è eccezionale in termini di longevità, 2-3 ore al massimo sono abbastanza per venire a capo della vicenda. E la profonda attenzione sulla trama può tramutarsi in un fattore negativo se si pensa alla precarietà delle azioni proposte.

La caratterizzazione dei personaggi e la sfida retrò all'alta definizione

Le varie figure del gioco, oltre ai due protagonisti, ricoprono come detto un posizione preponderante. L’atteggiamento e le battute di Rosa, il suo sentirsi imperfetta per quel ruolo, non la rendono mai banale, così come la machera burbera di Joey.

La memoria del giocatore dovrà far spazio anche a personaggi minori, spesso citati e intrecciati alla vicenda centrale. Alcuni, come la zia di Rosa, addirittura non compariranno mai nel gioco se non attraverso i racconti degli altri. La storia non abbandona mai il suo fondamento noir, anche se riesce talvolta ad apparire anche più leggera soprattutto grazie a queste forti caratterizzazioni.

Menzioni e riconoscimenti ottenuti dal gioco specialmente per la sua storia mozzafiato e per la funzionalità delle voci fuori campo. Un encomio anche alla capacità di far rivivere nel gioco la città di New York, identificando i personaggi con ambientazioni e musiche a volte verosimilmente tetre.

Tanti giochi odierni si fronteggiano a colpi di alta definizione. Blackwell Legacy non ne sente il bisogno, nel suo stile retrò i colori e i dettagli sono assolutamente chiari senza spese esorbitanti. E la molteplicità di animazioni dei personaggi, con le varie conversazioni a cui sono sottoposti (tutte in inglese, purtroppo), rende il titolo piuttosto dinamico. Le musiche, un mix di orchestrale ed elettronico, sono un valido accompagnamento, malgrado siano a tratti leggermente invadenti.

The Blackwell Legacy è un’avventura completamente basata sulla costruzione della trama e sui personaggi costruiti, peccando un po’ in azione e risoluzione di enigmi. Nessun alta definizione, ma gli effetti grafici e le animazioni vi soddisferanno ugualmente. Scarica la versione demo del gioco e aiuta Rosa a dare via libera alle anime dei morti

Icona di The Blackwell Legacy

Tipo Demo

Versione 1.0

Dimensione 32.11 MB

Altre versioni

1.0

Valutazione